welcome in the " room of the thought"
Google
Alberi di Pesco
Eravamo li ,
non ricordo l'ora ,
non ricordo il giorno e ne il tempo ,
ma lė ,
lontani da ogni dove .

Camminavamo insieme ,
in quell'attimo d' eternitā
lungo giacigli adornati da mille alberi di pesco .

I petali lentamente staccati dai rami
che il tiepido vento di meriggio trasportava ,
si infrangevano tra i nostri visi
come freschi e pargoli profumi danzanti
di coriandoli in festa .

Il tappeto fluoreale
che al suol si posava
insegnava ai nostri sguardi ,
e disegnava i nostri timorosi passi .

Una musica lontana
come suon d'arpa soave ,
si confondea
al fragile fragor dei nostri calpestii.

Lungo il sentier ,
gių per la fine
v'era un immensa luce d'ambra dorata
che noi ci accingevam ad inseguir.

Poi di colpo un baglior nel buio ,
e nulla pių poi.

Una labile malinconia mi rapė
in un mar d'oblio.

Allorche mi svegliai;
era solo un sogno !

Ma d'un tratto
vidi il tuo viso,
le tue mani in un sentir cinger le mie ,
e all'orizzonte
mille alberi di pesco erano in fior.....




Alchimista Metafisico
 






 

homepage ::: biografia ::: gallery ::: guestbook ::: contatti

Sito Online di Euweb